LA STORIA DELLE SCUOLE DELL'ISTITUTO COMPRENSIVO "CISCATO" ED IL COMUNE DI MALO

A MALO SI PROGETTA E SI INVESTE NELLA SOSTENIBILITA’

Il Comune di Malo ha adottato per 3 anni alcune scuole dell’Istituto Comprensivo “Ciscato” perchè crede fortemente nell’importanza di creare percorsi di sensibilizzazione e formazione per i piccoli cittadini relativamente alle tematiche del risparmio energetico, della sostenibilità e rispetto per l’ambiente.

Scuola Primaria di Case

Obiettivo del 2^anno di attività: Riduzione del consumo di Energia

Per raggiungere l’obiettivo prefissato sono stati programmati due laboratori di un’ora per ogni classe della scuola, in aggiunta alla classe pilota che sarà da capofila!

 

Obiettivo del 3^anno di attività: Biodiversità

Per raggiungere l’obiettivo prefissato sono stati programmati due laboratori di un’ora per ogni classe della scuola, in aggiunta alla classe pilota che sarà da capofila..il risultato sarà un SEMENZAIO!

Scuola Primaria Molina

Obiettivo del 2^ anno di attività per adotta la scuola: Riduzione del consumo di Energia.

La classe pilota individuata con gli insegnanti ha svolto le attività laboratoriali replicando le attività nelle altre classi della scuola.

Alla fine del percorso annuale si è programmato il pic-nic sostenibile, un momento di presentazione fatto dai bambini alle famiglie del percorso fatto dalla classe pilota.

I bambini hanno ideato inoltre una bellissima creazione poetica che trovate nella nostra pagina facebook!

Obiettivo del 3^ anno di attività: Rifiuti

Con le insegnanti ed i bambini delle classi pilota verrà ideato un laboratorio itinerante per tutte le altre classi, a partire dall’esperienza fatta da proporre entro la fine dell’anno scolastico.
Saranno realizzati due progetti di up-cycling: per il primo incontro la tessitura e per il secondo incontro la realizzazione della carta.

Scuola Primaria Santomio

Obiettivo del 2^ anno:  Riduzione dei rifiuti e riciclo creativo.
La classe pilota, coinvolta attivamente dalle attività laboratoriali svolte durante l’anno, ha allestito un laboratorio di up-cycling per tutti i bambini l’ultimo giorno di scuola! Un laboratorio interamente organizzato e preparato dai bambini! Cos’hanno fatto? Costruito delle mangiatoie con bottiglie di plastica e realizzato la carta.

Obiettivo del 3^anno: Riduzione del consumo di energia

Con le insegnanti ed i bambini delle classi pilota verrà ideato un laboratorio itinerante per tutte le altre classi, a partire dall’esperienza fatta da proporre entro la fine dell’anno scolastico.

Scuola Secondaria di Primo Grado

Obiettivo del 2^ anno_Riduzione del consumo di Energia
Sono stati previsti due momenti in plenaria in cui la classe pilota, coadiuvata dai referenti del progetto Adotta la Scuola e gli studenti dell’ITIS De Pretto di Schio, hanno illustrato a tutte le classi quanto appreso nel corso dei laboratori. Inoltre, a gruppetti da 5, i ragazzi della classe pilota hanno effettuato un tour fra tutte le classi seconde per assegnare i ruoli dei custodi (primo incontro) e illustrare le modalità per rilevare l’impronta ecologica (secondo incontro).

Presso il giardino della biblioteca si è tenuto l’evento finale. Nel corso del pomeriggio si è tenuta la premiazione della classe che si è maggiormente impegnata nella attività di rilevazione prevista da ADOTTA LA SCUOLA.

Obiettivo per il 3^anno: Biodiversità
Con tutte le classi seconde si terranno due lezioni/laboratorio gestite dai ragazzi della classe pilota.

Anche con le scuole di Malo gli step di lavoro sono i seguenti:

  1. Installazione dei sensori wireless a cura di Smart Future per il monitoraggio nella scuola (solo al primo anno).
  2. Pianificazione attività con gli insegnanti.
  3.  Avvio attività formativa con i bambini/e, ragazzi/e.
  4. Contestualmente all’avvio dell’attività viene svolta l’ “Indagine ambientale”: raccolta dati dei consumi energetici per elaborazione Carta di Identità Sostenibile della Scuola.
  5.  A metà percorso formativo, all’incirca a metà dell’anno scolastico, viene effettuato un Monitoraggio Ambientale –
    Monitoraggio dei dati ambientali rilevati dai sensori a cura di Smart Future.
  6. Evento conclusivo di fine anno dove viene esposto alla Comunità il percorso formativo ed i risultati raggiunti.
  7. Verifica degli eventuali risparmi conseguiti.